Lactobacillus acidophilus: che cos’è e quali sono le sue proprietà

Il Lactobacillus acidophilus è un tipo di batterio lattico che fa parte della famiglia dei Lactobacillus. È un batterio Gram-positivo, non sporigeno, omofermentante, ovvero produttore di acido lattico come principale risultato della fermentazione degli zuccheri.

Questi batteri lattici sono comunemente noti come probiotici, ossia microrganismi benefici che possono avere effetti positivi sulla salute umana quando consumati in quantità adeguate.

Il Lactobacillus acidophilus è noto per colonizzare principalmente l’intestino tenue e il tratto gastrointestinale, contribuendo alla salute dell’apparato digerente. Questo batterio può aiutare a mantenere un ambiente intestinale equilibrato, promuovendo la crescita di batteri benefici e impedendo la proliferazione di batteri dannosi.

Ha la caratteristica peculiare di replicarsi anche a pH bassi, inferiori a 5 ed ha una temperatura ideale di crescita di 37 °C. Rappresenta un naturale e fisiologico componente della microflora intestinale sia dell’uomo che dell’animale.

Tra i mammiferi, esistono diversi ceppi di Lactobacillus acidophilus e non tutti generano situazioni di benessere per l’animale. Ogni ceppo, infatti, è adatto solo a uno specifico tipo di animale.

Dove si trova?

Il Lactobacillus acidophilus si trova comunemente nell’apparato digerente di molti mammiferi, colonizzando l’intestino tenue e il tratto gastrointestinale.

Il Lactobacillus Acidophilus e i benefici sugli animali

Il Lactobacillus acidophilus, come abbiamo visto, ha effetti positivi sulla salute intestinale non solo degli esseri umani, ma anche degli animali, con ceppi specifici che possono intervenire in modo benefico sulle diverse specie di mammiferi.

Anche sugli animali questo probiotico ha effetti benefici prevalentemente sulla salute dell’intestino, aiutando a mantenere un ambiente intestinale equilibrato e sano. Può anche aiutare la digestione dei cibi e favorire l’assorbimento dei nutrienti.

Un altro beneficio riguarda il rafforzamento del sistema immunitario, essenziale per gli animali, e la prevenzione delle infezioni gastrointestinali, in alcune situazioni particolari.

Un ceppo di Lactobacillus acidophilus particolarmente studiato e isolato per le sue qualità probiotiche in particolare sugli avicoli è il ceppo D2/CSL, studiato e isolato da CSL partendo con l’isolamento di 19 ceppi di lattobacilli (di cui 6 di L. acidophilus) dal tratto gastro-enterico del pollo “ruspante” adulto sano nell’anno 1984-85.

Sul ceppo Lactobacillus acidophilus D2/CSL e sui suoi effetti benefici sulla salute di polli e galline ovaiole si è tenuto nel 2016 un importante convegno di approfondimento e aggiornamento organizzato da Zoo Assets in collaborazione con CSL. 

Evidenze scientifiche

Alcuni ceppi di L. acidophilus sono stati intensamente studiati evidenziando effetti positivi sulla salute umana ed animale.

  • Un mix di differenti ceppi batterici, fra cui L. acidophilus ha ridotto l’incidenza dei casi di diarrea pediatrica.
  • L. acidophilus ha ridotto in maniera significativa la produzione intestinale di amine biogene in pazienti dializzati.
  • A dosaggi adeguati ha dimostrato di poter facilitare la digestione del lattosio in pazienti intolleranti al lattosio stesso.
  • L’Università del Nebraska ha evidenziato che l’integrazione con L. acidophilus ha ridotto del 61% la presenza di Escherichia coli O157:H7 nei bovini.
  • Sembra che sia in grado di ridurre anche il livello ematico di colesterolo.
  • Gli antibiotici assunti per via orale determinano una riduzione anche della microflora “buona” presente a livello intestinale; una ricolonizzazione con prodotti a base di L. acidohpilus ha determinato un miglioramento dei processi digestivi per un più pronto recupero di una normale microbiologia intestinale.
  • Alcuni ceppi di L. acidophilus producono batteriocine (acidolina, acidofilina e lactocidina) che svolgono una duplice azione antibatterica ed inibitoria su alcuni lieviti e muffe.

Approfondimenti

http://it.wikipedia.org/wiki/Lactobacillus_acidophilus

http://en.wikipedia.org/wiki/Lactobacillus_acidophilus

Bâati, L. et al (2000). “Study of the cryotolerance of Lactobacillus acidophilus: Effect of culture and freezing conditions on the viability and cellular protein levels”. International Journal of Food Microbiology 59 (3): 241–247

Ljungh A, Wadström T (2006). “Lactic acid bacteria as probiotics”. Curr Issues Intest Microbiol 7 (2): 73–89

Yuan-Kun Lee (2009). Rev. ed. of: Handbook of probiotics 2nd ed.. Hoboken, N.J.: John Wiley & Sons. pp. 441–443.

Sanders ME, Klaenhammer TR (2001). “Invited review: the scientific basis of Lactobacillus acidophilus NCFM funcionality as a probiotic”. J Dairy Sci 84 (2): 319–331.

Anderson J, Gilliland S (1999). “Effect of fermented milk (yogurt) containing Lactobacillus acidohpilus L1 on serum cholesterol in hypercholesterolemic humas”. J Am Coll Nutr 18 (1): 43–50.

de Roos N, Katan M (1 February 2000). “Effect of probiotic bacteria on diarrhea, lipid metabolism, and carcinogenesis: a review of papers published between 1988 and 1998”. Am J Clin Nutr 71 (2): 405–11.

Forsum U, Holst E, Larsson P, Vasquez A, Jakobsson T, Mattsby-Baltzer I (2005).

Holmes, King, et al. Sexually Transmitted Diseases. McGraw-Hill Professional; 4 edition (December 14, 2007). pg. 294: “The lack of reliable plenotypic methods for identification of lactobacilli have led to a broad misunderstanding of the species of lactobacilli present in the vagina, and the common misperception that dairy and food derived lactobacilli are similar to those found in the vagina.”

Can Yogurt Prevent Yeast Infections? Planned Parenthood Advocates of Arizona. 28 February 2012. Retrieved 28 February 2012.